Psicoterapia

Monica Fasoli - Psicoterapia

Un percorso psicoterapeutico è una reale opportunità di trasformazione

Immagina di poterti esprimere senza paura delle conseguenze, senza ricevere critiche, consigli, svalutazioni, commenti.
Immagina di poterti esprimere totalmente sapendo che sarai ascoltato, e che sarà importante per chi ti ascolta quello che hai da dire.
Immagina di poterti far vedere come sei, con il tuo dolore, le tue paure, le tue debolezze, i tuoi desideri, le tue cattiverie, i tuoi talenti, sentendoti totalmente compreso e ricevuto.

E’ questo l’inizio del cambiamento, è questo il principio attivo, il fattore che al di là dell’approccio, della scuola di appartenenza, delle tecniche utilizzate, dello stile personale del terapeuta, fa funzionare una psicoterapia.

Tutto ciò che è stato rifiutato di noi, che non è stato compreso, che non è stato comunicato, rimane come sospeso, separato, tagliato via dalla consapevolezza e agisce attraverso meccanismi automatici inconsci. Tali meccanismi si manifestano come comportamenti indesiderati che non siamo in grado di cambiare per mezzo della volontà e che sabotano la nostra vita.

Man mano la persona, sentendosi al sicuro, può aprirsi ed esprimersi per come realmente è, e completare comunicazioni fino ad allora non completate. Così facendo:

  • Recupera parti di sé diventando sempre più consapevole, integrato, capace di relazionarsi
  • Trasforma modelli mentali e relazionali fissati e disfunzionali
  • Spezza dinamiche automatiche inconsce
  • Finalmente i comportamenti indesiderati correlati ad esse non vengono più agiti a dispetto della volontà.

Per chi è la psicoterapia?

La percezione soggettiva della propria personale sofferenza è ciò che conta, al di là di qualunque classificazione nosografica dei disturbi mentali.
La persona che chiede un aiuto è un individuo nella sua completezza, che ha un problema. Non è un problema da dover mettere a posto. Questa potrebbe sembrare una distinzione concettuale, in realtà è un’importantissima distinzione sostanziale.

Essere consapevole da parte del terapeuta che la persona davanti a lui/lei non è un problema da aggiustare, ma un individuo, è essenziale

Come può una persona riscoprirsi in quanto individuo completo, integro, che può affrontare le sfide e gestire la propria vita, se viene considerato e trattato da chi dovrebbe accompagnarlo in tale riscoperta come un problema, come un malato?!

Detto ciò, vale la pena rivolgersi ad un aiuto psicoterapeutico per chiunque si trovi a vivere una qualsiasi forma di sofferenza mentale o emotiva alla quale non si senta in grado di far fronte da solo. Oppure per chiunque desideri comprendere di più sé stesso e gestire meglio la propria vita.

Ecco un elenco di alcune condizioni:

  • Disturbi dell’umore, tipo depressione
  • Disturbi d’ansia, con e senza attacchi di panico
  • Problemi nella sfera sessuale
  • Difficoltà nel relazionarsi
  • Lutti
  • Senso di colpa
  • Mancanza di autostima
  • Malessere esistenziale non meglio definito

Costo

Tariffa oraria 70,00 euro/ora +2% della tassa previdenziale.
Le fatture delle prestazioni possono essere scaricate come spesa sanitaria.


Richiedi un incontro conoscitivo compilando il form nella sezione contatti